Ultime recensioni

venerdì 10 aprile 2015

Recensione: Champion di Marie Lu

Legend #3
Titolo: Champion
Autore: Marie Lu
Editore: Piemme
Prezzo: 16.50 € 
Data di uscita: 17 Marzo 2015
Trama: June e Day hanno rinunciato all'amore che provavano l'una per l'altro per il bene della Repubblica. June è tornata nelle grazie dell'élite, mentre Day ha raggiunto i vertici della gerarchia militare. Ma, per il bene della Repubblica, sono chiamati di nuovo a lavorare fianco a fianco. June dovrà chiedere all'unica persona che ama di sacrificare tutto quello a cui tiene per salvare migliaia di vite sconosciute. Fra colpi di scena e suspense, la trilogia distopica ambientata in un'America divisa fra Colonie e Repubblica arriva al suo gran finale.

Cari lovers, ogni giorno la mia vita da blogger è messa a dura prova. Quando poi concludi una serie che fin dalle prime pagine hai sofferto e vissuto insieme ai due protagonisti, è in un certo senso doloroso salutarsi e dirsi addio, perchè in cuor tuo speri che la storia continui all'infinito. La trilogia Legend di Marie Lu mi ha appassionata fin da subito e una volta terminato l'ultimo volume sono rimasta con un grosso buco nel petto.
Quello che ci viene mostrato in questo libro è la calma prima della tempesta. L'Elector e il Cancelliere sono finalmente riusciti a raggiungere un accordo tale da concedersi una tregua. Tutto sembra procedere a gonfie vele quando un'altro virus, più subdolo e letale dei precendenti si abbatte sulle Colonie.
Anden deve quindi arginare il problema, trovare una cura o verranno attaccati dalle Colonie, alleatasi con l'Africa. Insieme a quella potenza, il destino della Repubblica è segnato.
Ciò che viene quindi obbligo provvedere è richiamare Day e portare il fratello, il paziente zero, a fare degli esperimenti che possano aiutare i medici a risolvere la questione. Il tempo stringe, ogni minuto è prezioso. C'è solo una persona che potrebbe chiedere a Day di raggiungerli. La Princeps June Iparis.
June e Day ormai non si vedono da otto mesi. Da quando June ha deciso di concorrere per la carica di Presidente del Senato, i due non hanno più avuto contatti. June quindi è assorbita dalla vita politica e Day aiuta il fratello nella sua guarigione e anche nella sua. I mal di testa infatti nonostante tutte le cure messe a sua disposizione, si fanno più atroci e il suo corpo non è più agile come un tempo, sembra che la sua vita stia piano piano raggiungendo il capolinea.
Quando i due si incontrano di nuovo, il mondo si ferma e la tensione è alle stelle. Nessuno dei due ha dimenticato l'altro. Nonostante i loro trascorsi, le perdite di entrambi, il dolore che li affligge, entrambi sentono quei sentimenti ormai sopiti riemergere prepotentemente come una volta.
Insieme, June e Day dovranno trovare il modo di impedire una guerra di proporzioni cosmiche negoziando col il nemico, cercando allenze, spronare il popolo a combattere per la propria nazione.
Ho amato ogni singola pagina di questo libro, C'è azione, amore, guerra, politica. Ogni cosa ha un'incastro perfetto. Marie Lu è una scrittrice con una fervida immaginazione che ha saputo creare un mondo pieno di regole, leggi e politicamente scorretto. Si, perchè ogni stato ha un suo stile di vita che guardato dal mondo vero è impensabile accettare.
June è una protagonista formidabile. Le sue scelte, seppur dolorose la fanno crescere come personaggio facendolo diventare uno dei migliori in questi ultimi anni. Day invece l'ho trovato un po sottotono, preso eccessivamente da se stesso, ma nonostante qualche sbandamento, il vero Day faceva qualche apparizione mandando il mio cuore in tilt. Forte e coraggioso, pronto a lottare per un mondo migliore.
Qui di seguito SPOILER, evidenziare per leggere. Non sono rimasta soddisfatta del finale. Sapevo fin da principio che avrebbero fatto in modo di salvarlo facendogli dimenticare June e questo mi ha spezzato il cuore. Incontrarsi dopo dieci anni, quando ormai i due sono cresciuti e diventati più adulti l'ho accettato con un po di amaro in bocca.

 Voto finale
(per i comuni mortali: tre cuori)

4 commenti:

  1. Non mi ricordo se te lo ho già detto (probabilmente si), ma questa trilogia mi ispira moltissimo!!
    Devo decidermi a prenderla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente! Leggila, non te ne pentirai *_*

      Elimina
  2. Ciao, grazie per essere passata da me. Ho amato questa trilogia, su Champion ho notato anche io che i protagonisti in alcune scene erano sottotono, nel senso che diventavano personaggi normali , perdendo quelle caratteristiche che li rendono speciali agli occhi del lettore. Il finale invece l'ho adorato, mi piace quando non infilano a forza il vissero tutti felici e contenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta nel mio blog (-:
      Io invece sono rimasta un po con l'amaro.
      - SPOILER NON LEGGERE SE NON AVETE LETTO IL LIBRO -
      Il fatto che Day non si ricordasse tutte le loro avventure, da una parte, ho sentito il personaggio sminuito rendendelo fin troppo normale. Diverso dal Day di cui mi ero innamorata. La perdita di memoria l'ho trovata scontata e semplicemente ingiusta. Ho apprezzato la scelta di far passare del tempo lontano tra i due però con tutti i loro ricordi, accettando il passato piuttosto che resettato del tutto.

      Elimina