Ultime recensioni

martedì 4 ottobre 2016

✎Recensione ▫ Flawed. Gli imperfetti di Cecelia Ahern

Buon pomeriggio lettori!
Ho finito il libro solo la scorsa settimana ma mi ritrovo solo ora a pubblicare la recensione. Spero quindi di non essere in ritardo nel presentarvi la mia opinione su questo libro. Come sempre vi lascio prima ai dati del libro:

❝ Flawed. Gli imperfetti
di Cecelia Ahern ❞

Editore:
Deagostini Young Adult
Data di uscita: 13 Settembre 2016
Prezzo: 14.90€

Voto: ★ ★ ★ ★ ★

Trama: In un futuro non molto lontano, il giudice ​Crevan conduce una spietata guerra contro l’immoralità. È lui e lui solo a decidere chi è un cittadino modello, e chi invece è un “imperfetto”, un essere Fallato da marchiare a ​ fuoco con una ​F sulla pelle e da allontanare dalla società civile. Celestine ha diciassette anni e non ha mai avuto dubbi sul suo ruolo nel mondo: è una figlia perfetta, una studentessa perfetta, ed è anche una fidanzata perfetta. La fidanzata di Art, il figlio del giudice Crevan. Ma un giorno tutto cambia. Celestine vede un Fallato in fin di vita e sente di doverlo aiutare. D’un tratto tutto ciò che ha sempre ritenuto giusto non lo è più. Perché la compassione è più forte. Più forte della legge e delle rigide regole del giudice Crevan. Celestine decide quindi di aiutare il pover’uomo e quella decisione cambia la sua vita in un attimo. Allontanata dalla famiglia, arrestata e umiliata, la ragazza viene trascinata in processo davanti a Crevan. E proprio lui, incurante delle suppliche di Art, la condanna a essere marchiata a fuoco come Fallata. Sarà durante il processo che la strada di Celestine incrocerà quella di Carrick Vane, un Fallato misterioso e affascinante: l’unico amico su cui d’ora in poi Celestine ​ ​ potrà contare.


Recensione
Fin da quando ho saputo di questa uscita ho desiderato leggere questo libro. Vi avverto, non ho letto niente di Cecelia Ahern e di questo inizio veramente a pentirmene, non posso fare paragoni, anche perché gli altri suoi lavori erano prettamente romance questo qui è per lei un genere nuovo, il distopico, sono convinta che farlo sarebbe quantomeno controproducente.
Come detto sopra il romanzo è di genere distopico ma visto tutto ciò che sopporta la protagonista allo scorrere delle pagine oserei dire anche psicologico. Lo so che spesso nei distopici siamo tutti abituati ad Hunger Games o Divergent in cui sono presenti spesso scene di azione ma sono altrettanto belli i romanzi in cui mettono in evidenza gli stati emotivi della protagonista: ansie, paure, dubbi. La differenza tra giusto e sbagliato, tra egoismo e umanità. In una società che si sente libera di punire il il prossimo marchiandoli sul corpo in punti strategici, controllando ogni loro mossa, trasformandoli in veri e propri reietti che li distruggerà non solo nel corpo ma anche nell'anima.
Celestine fin da sempre ha vissuto una vita perfetta fino a che la sua vita viene sconvolta quando viene portata via la sua vicina di casa sospetta di essere una Fallata. Da lì in poi metterà in discussione tutto ciò in cui credeva e vivrà in prima persona cosa significa essere una Fallata, una persona che si vedrà privata della sua libertà per un atto di compassione.
Questo è un romanzo che ti arriva dritto al cuore. Celestine non è un'eroina. E' solo una ragazza che credeva nella perfezione ma si è accorta che la perfezione non esiste e che spesso coloro che la esigono sono i primi ad essere corrotti. Tutto ciò che subirà da quando verrà portata via per affrontare il suo processo sarà un susseguirsi di crudeltà nei suoi confronti. Vi dico solo che mi sono ritrovata spesso a piangere e mi sono resa conto di quanto possa essere cattivo il genere umano, quanto sia facile usare un capro espiatorio riversando su di esso la nostra frustrazione e rabbia.
Lo stile della Ahern è diretto e non ci viene in alcun modo addolcita la pillola. Non era per niente dispersivo e l'ho finito in due pomeriggi. Mi è piaciuta tanto Celestine, malgrado tutto ciò che ha dovuto sopportare l'ha fatto a testa alta, non è scesa a compromessi nonostante le umiliazioni, i tradimenti, le offese. Ha tirato fuori un coraggio che non mi ha lasciata indifferente. Non mi resta altro che aspettare il seguito di questa storia!
post signature

25 commenti:

  1. Io continuo a scansarlo, più ne sento parlare più lo evito. Boh, non so nemmeno io perché. Magari poi se lo leggo me ne innamoro xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahaha Possibile sai Jè! Magari più avanti, passati un po di mesi potresti provarci, sarei davvero curiosa di sapere cosa ne pensi!

      Elimina
  2. Ciao Jessica, bellissima la nuova grafica*-* Di questo libro non sto sentendo parlare che bene e comincio a farci un pensierino:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. awww ti rignrazio! Si si, facci tanti bei pensierini che qui la lettura merita <3

      Elimina
  3. Ciao Jessica!!!!
    Mi hai fatto venire voglia di leggerlo!!!
    Sono stata una scema a non chiederlo alla Dea quando ne avevo l'occasione!!!! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jasmine <3 ma secondo me puoi provare a chiederlo anche ora, magari non ti daranno il cartaceo ma la copia ebook ;)

      Elimina
    2. Dici?? ormai è passato un mese dall'uscita...proverò!

      Elimina
  4. Sempre più voglia di leggere questo libro! Bellissima recensione ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesco, ti ringrazio tantissimo! Io sono rimasta davvero sorpresa da questo libro!

      Elimina
  5. Questo libro è praticamente ovunque, mi incuriosisce sempre di più

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me ti piacerà come a me :D

      Elimina
  6. Wow curiosità a mille e oltre, non vedo l'ora di riuscire a leggerlo *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elyyy devi troppo prenderlo non rimarrai delusa!

      Elimina
  7. Non so ancora se sono convinta o meno, adoro i distopici ma ultimamente non sono tante le trame che mi coinvolgono :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, neanche io ero molto convinta dopo le prime dieci pagine ma proseguendo mi sono accorta di quanto questa storia mi abbia presa, devi dargli una possibilità!

      Elimina
  8. Ciao Jessi! Sono titubante su questa lettura, mi ispira per la trama per la trama ma noto che alla fine a me dei distopici rimane ben poco, mi passa subito l'entusiasmo >.<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, secondo me questo di distopico non ha molto, nel senso che non punta tanto sulla società in se ma come ciò che fa la società si riversa sulla protagonista. Per ora di ribelli o altro non viene descritto nulla, ma dovrò leggere il secondo volume per saperlo con certezza!

      Elimina
  9. Questo già sai che mi ispira da morire!!! Anche se in realtà ho scoperto da poco che si tratta di una saga, quindi devo ancora riprendermi dal trauma xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Saga o trilogia? Perché saga sarebbe un bel problema, la storia è bella ma tirarla per le lunghe scaderebbe nel banale..

      Elimina
  10. ciao Jessica, l'ho letto e recensito anche io, e hai ragione, è un distopico più psicologico. E' piaciuto molto anche a me, non vedo l'ora di leggere il seguito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi vado a leggere la tua recensione Chiara e mi fa piacere che la pensiamo allo stesso modo! Nno vedo l'ora di leggerlo anche io il seguito *^*

      Elimina
  11. Ho gli occhi su questo libro da prima che uscisse, dopo aver letto la tua recensione ha scalato altre posizioni nella mia WL!
    xoxo Connor

    RispondiElimina
  12. Letto in lingua originale ed è stato semplicemente meglio così. La copertina italiana è orribile.
    La trama racconta già nome e cognome di Carrik quando lei cerca in tutto il libro una risposta su chi fosse. Spoiler bello e buono da chi ha scritto la trama.
    Personalmente sono felice di averlo letto prima che uscisse in Italia e in lingua.
    Bello, molto bello.

    RispondiElimina