Ultime recensioni

lunedì 25 giugno 2018

✎Recensione ▫ The dream di Rebecca Daniels

Ciao lettori 🌼
Ci stiamo avvicinando piano piano alla fine del mese e io ancora non sono stata al mare! Non che mi dispiaccia il mio pallore nobiliare ma vorrei un attimo rilassarmi sulla sabbia, farmi una camminata in riva al mare, mi capite vero?! Che poi io non sono il tipo che va al mare per la tintarella, io sono quella da protezione 50 e ombra perenne xD Comunque, veniamo a noi. Questa nuova settimana ho deciso di iniziarla pubblicando una recensione. Secondo volume di una serie targata Dunwich che a parer mio sa cosa significa realizzare delle cover in linea con la storia. Vediamo un po' cosa ne penso:

The dream di Rebecca Daniels
SERIE: KATIE CORFIELD #2
(OMAGGIO DA PARTE DELLA CASA EDITRICE)
titolo: The dream
Autore: Rebecca Daniels
Editore: Dunwich Edizioni
Prezzo: 14.90€
data di uscita: 29 Maggio 2018
Voto:
TRAMA:
Una ragazza viene ritrovata da una senzatetto nell’hotel Alexandra. È stata torturata, ma non è morta. È in coma. E il suo destino è legato a quello di altre giovani uccise da un assassino seriale i cui delitti, simili a quelli del mai dimenticato Strangolatore di Boston, gli hanno fatto guadagnare il soprannome di De Salvo Junior. La polizia non ha piste da seguire e non può far altro che richiedere l’intervento di Katie Corfield e Matt O’Brien per andare a caccia di informazioni nella mente della sopravvissuta. Ma Katie non troverà soltanto indizi sull’omicida nei ricordi di Diana Sloane. La memoria della ragazza si rivelerà una trappola pronta a scattare e al suo interno una nuova minaccia attende Katie, una minaccia che arriva dal passato e che ha aspettato anni nell’ombra per poter tornare.


Recensione
The dream è il secondo capitolo della serie thriller paranormal dedicata a Katie Corfield, una ragazza che assieme all'aiuto del suo amico Matt riesce a entrare nella mente delle persone in coma e aiutarle a svegliarsi.
Inizio col dirvi che The dream è senza ombra di dubbio una spanna sopra a The gift. Ha un intreccio che funziona, per tutto il tempo si respira aria di tensione e suspense, il fatto che ci siano più voci narranti arricchisce la storia contribuendo a confondere il lettore su chi sia l'assassino e quale il suo scopo.
Questa volta Katie dovrà fare maggiore attenzione, più entrerà a fondo della mente della vittima e più ci sarà il rischio che rimanga bloccata e perduta. Devo dire che i capitoli che si svolgevano all'interno della mente della ragazza erano intriganti. Si passava da ambienti chiusi, oscuri, terrificanti a ricordi bellissimi pieni di luce e amore. La mente della ragazza però nasconde insidie, che tenteranno di disorientarla e fuggire dall'aiuto di Katie. Una tra queste è ancora nell'ombra e spero ci venga svelata nel capitolo successivo. In contrapposizione, avevamo l'assassino, un essere instabile pronto a tutto per ottenere il suo più grande desiderio. I suoi capitoli mi hanno lasciato parecchio disorientata, soprattutto sul modo in cui torturava quelle povere ragazze, e ammetto che sono rimasta sorpresa su quale è il suo ruolo all'interno della storia.
Una delle cose che ancora pecca secondo me in questa serie è il personaggio di Katie. Brancoliamo nel buio sul suo passato, ci viene raccontato dell'incidente e come sia entrata in contatto con Matt ma il suo ex fidanzato mi ha interdetta. Non so perché inserire all'interno un personaggio con evidenti disturbi o manie di protagonismo, tra l'altro non aiuta a comprendere l'evoluzione del personaggio di Katie, l'ho trovato buttato un po' a caso, senza un senso logico. Anche il legame con Matt trovo che faccia fatica a decollare. Tra i due quello più coinvolto è sicuramente l'irlandese, Katie difficilmente mostra le sue emozioni e la svantaggia come coppia. Manca quindi un senso di complicità, fiducia e affetto, un rapporto alla pari dove non sia solo Katie a tenere le redini.
In conclusione, sono rimasta abbastanza soddisfatta di questo secondo volume. I colpi di scena ci sono stati e mi sono piaciuti proprio perché ben costruiti. A differenza del primo volume che sembra più uno stand alone il terzo si prospetta essere un continuo visto l'epilogo, non mi resta che aspettare e sperare che sappia coinvolgermi allo stesso modo!

1 commento:

  1. Ma ciao tesoro! Ammetto di non aver letto il primo volume, però sta serie sembra interessante! Ottima recensione <3

    RispondiElimina