Ultime recensioni

lunedì 11 luglio 2016

✎Recensione ▫ Rogue. I ribelli di Talon di Julie Kagawa

Guten morgen e il mio tedesco finisce qui 😂😂👋👋
Sentite come si sta bene?! Questo caldo che ci circonda di amore e sudore, sudore e amore, sudore e puzza di ascelle. Ma non è meraviglioso?! Tu che ti lavi e dopo cinque minuti torni a sudare, ma poi per dimagrire non serve sudare?! E allora perché ho ancora questi rotoli di ciccia e sta bella panza davanti?! Lo dicono pure i personal trainer, per dimagrire bisogna sudare, qui è un mese che sudo e la situazione è identica a quella in inverno. Non mi fido più di voi personal trainer. Un po come quando mia madre mi ha detto che Babbo Natale non esiste. VI ODIO. SIETE TUTTI BUGIARDI.
Per questo lunedì ritorno con una recensione, yeeeehhh ^^
Il libro di cui voglio parlarvi è Rogue, il secondo volume della serie di Julie Kagawa. Ultimamente sta succedendo una cosa assai strana. Inizio una serie ed il primo volume si legge ma senza troppo trasporto, leggo il secondo per dargli un'altra possibilità e finisce che il secondo volume della serie mi piace più del primo! Voglio sapere se succede pure a voi, non è la prima volta che mi capita! Ora vi lascio ai dati del libro e alla recensione: 
❝ Rogue. I ribelli di Talon
di Julie Kagawa ❞

Editore:
HarperCollins - Data di uscita: 9 giugno 2016  - Prezzo: 16.00€

Voto: ★ ★ ★ ★

Trama: Ember Hill è fuggita dall'organizzazione di Talon per unirsi a Cobalt, drago disertore, e alla sua banda di ribelli. Non riesce però a dimenticare il sacrificio che Garret Xavier Sebastian - cavaliere dell'Ordine di San Giorgio - ha fatto per lei, salvandole la vita pur sapendo che con quel gesto avrebbe firmato la propria condanna a morte.

Ember è determinata ad aiutarlo a tutti i costi, ma per riuscirci dovrà convincere Cobalt ad entrare con lei di nascosto nel quartier generale dell'Ordine. Con i sicari di Talon sulle loro tracce e il fratello di Ember che li aiuta nella loro caccia, i ribelli trovano un alleato inaspettato in Garret. Subito la battaglia tra Talon e l'Ordine assume una prospettiva tutta diversa.

Si prepara dunque la resa dei conti mentre entrambi i fronti nascono segreti scioccanti e mortali. Presto Ember dovrà decidere: battere in ritirata per combattere un altro giorno, o iniziare una guerra all'ultimo sangue?

Recensione
Come detto nella precedente recensione, non mi aveva molto convinta Talon. La storia era incentrata su Ember: i suoi interminabili capricci, per intenderci.. la lagna fatta a persona. E se il romanzo ruota tra i suoi pensieri più che su ciò che la circonda... ti viene voglia di arruolarti nell'ordine di San Giorgio.. scansate Cobalt che mi è salito l'omicidio e devo spargere sangue di drago. 
Talon aveva del potenziale che poteva essere sfruttato al meglio, quel meglio che poi ho scoperto essere in Rogue.
Rogue è stata una completa sorpresa. Un romanzo d'azione, scoperta, paura, tradimenti. Un mix davvero coinvolgente che ha accresciuto la mia curiosità pagina dopo pagina. Un romanzo di personaggi in fuga braccati da ambedue le parti, San Giorgio e Talon, uniti contro le bugie di quest'ultimi per portare a galla la verità che si cela tra queste due organizzazioni nate per distruggersi l'una con l'altra. 
Dopo una rocambolesca missione da parte di Riley e Ember infiltratesi nella base di San Giorgio per salvare Garrett dalla sua esecuzione, assieme a Wes si rintanano nella città del vizio a Las Vegas, pieni di luci, denaro e pericoli dietro l'angolo. Talon e San Giorgio sono sulle loro traccie pronti per farli uscire allo scoperto.
Scritto con quattro punti di vista (avremo il piaceredispiacere di leggere anche cosa succede a Talon dal punto di vista di Dante) con capitoli brevi che hanno velocizzato la lettura. Una delle sue note più positive è stato quello di rendere gli scontri vivibili sia da Garrett, Ember e Riley con una panoramica a 360 gradi. 
Mi è piaciuto scoprire i capitoli del passato di Cobalt di quando ancora era un Basilisco di Talon e il momento in cui ha disertato scoprendo il marcio dei suoi stessi simili. Riley è un personaggio carismatico che riesce ad aprirti gli occhi ma in presenza di Ember perde il lume della ragione con comportamenti che sfiorano l'ossessione. E' talmente sicuro di se stesso e su ciò che prova che la sua presunzione lo fa diventare a tratti insopportabile. Differente è Garrett che dall'inizio alla fine è sempre stato coerente con se stesso.
Avrei voluto tanto dare cinque stelle a questo romanzo, ma il triangolo amoroso è e sarà uno dei più grandi disastri di questa serie. Ember qui si è praticamente superata. Si bacia con uno, si abbraccia con l'altro, i due poveracci confessano il loro amore e ovviamente sta povera ragazza entra in confusione perché ora non può strusciarsi con tutti e due e deve compiere la scelta ma dannazione, E' COSI' INDECISA. E nell'indecisione si può continuare a stare con il piede in due scarpe.
post signature

6 commenti:

  1. Ciao ciao ciao! Guarda, lo sto leggendo proprio adesso (sono circa a metà) e purtroppo devo dissentire su tutto ahahahahah Partiamo dal fatto che io ho amato Talon alla follia, mi ha fatto provare delle emozioni assurde *_* Rogue invece... non mi sta prendendo come vorrei e spero che la cosa migliori in fretta XD La cosa dei quattro punti di vista poi non la sopporto perchè mi manda in confusione e non riesco ad immedesimarmi in nessuno dei personaggi e infine il triangolo amoroso... ecco su questo concordo con te! Odiavo Riley già in Talon, vedere Ember con il piede in due scarpe è un gigantesco NO!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahhahaha magari ci troviamo d'accordo con il terzo volume ;D Io amo i libri dove ci sta un po di azione e avventura e ammetto che quando si muovono un po le acqua e ci stanno delle rivelazioni interessanti è quello il momento in cui leggo più spedita. Mi spiace che a te non abbia dato lo stesso effetto, spero davvero che proseguendo ti piaccia di più! Mi consolo con il fatto che a anche a te il triangolo amoroso sia un grosso no, che poi era già molto forte in Talon.. solo il pensiero che lei salti da uno e dall'altro per tutta la serie ho un brivido.

      Elimina
  2. Ciao Jess sei una grande! Anche io sudo sudo e niente non dimagrisco anche perche' in estate praticamente vivo di gelato xD la tua recensione mi e' piaciuta ma questa serie non so se faccia per me per ora passo ma prima o poi non si sa mai ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io in estate mangio poco. Cioè mangio ma ad orari sballati. Mi capita di saltare anche i pasti anche se so che dovrei farli tutti ma non riesco, il caldo mi fa passare l'appetito ç_ç E nonostante questo e il sudore la bilancia è ferma. Non scende di un millimetro nonostante sappia che devo calare di cinque chili per raggiungere il peso forma. Pure la bilancia è contro di me >.<

      Elimina
  3. Io sto odiando questo triangolo amoroso, ma ne sentivamo proprio la necessità? >-< Per il resto mi è piaciuto molto Riley, nache Garrett, Ember, beh, soprassediamo sennò la rovino XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io dico solo una cosa. POVERACCI. Si sono innamorati di una che gli piaceva averli entrambi nel suo orticello e vivere in questo mondo idilliaco in cui poteva saltare da uno a l'altro. Non so fin dove sei arrivata e se sto facendo spoiler ma magari ne riparliamo nella tua recensione, ci sono tante altre cose che vorrei aggiungere!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...