Ultime recensioni

sabato 22 settembre 2018

GRUPPO DI LETTURA | La battaglia delle tre corone | Seconda tappa

Ciao lettori 🌺
Siamo finalmente giunti alla seconda tappa del gruppo di lettura. Se vi siete persi il primo recap non preoccupatevi, vi lascio io il link per partecipare (clicca qui). Vi ricordo che per la terza tappa dovrete leggere da pagina 275 a pagina 336 e che il 1 di ottobre ci sarà il terzo recap sul blog di Grazia La spacciatrice di libri. Senza indugiare oltre vediamo che è successo da pagina 174 a 274:


Innanzitutto partiamo dalla scena più trash: Mirabella che soccorre Joseph in mare (Ringraziamo tutti Madrigal e quella deficiente di Arsinoe per i loro riti vodoo) e che finiscono a fare sesso:
1- Due personaggi che si accoppiano a caso;
2- Mirabella che non si fa problemi a perdere la verginità con uno sconosciuto perché 'Io ti ho salvato e non ti lascerò morire';
3- Joseph che fa l'anima sconsolata di chi è stato costretto a fare qualcosa che non voleva... sarai stato pure moribondo ma ti è bastato sentire il corpo nudo di una ragazza vicino per lasciarti andare:
Finalmente la scena che mi aspettavo di vedere: Arsinoe che incontra Mirabella. La prima ovviamente è scontrosa (non si è capito che mi sta dove non batte il sole, vero?) la seconda cerca un contatto ma vengono interrotte da Roth e le altre sacerdotesse. #moritemale
Passiamo ora a Kat che trovo adorabile insieme a Petyr. Per ora sono la mia coppia preferita e adoro come Petyr tenga a Kat e come la sua gelosia sia così palpabile. Solo io ho un brutto presentimento?! Secondo me qui finisce male... voi che dite?
Ritorniamo a Rolanth dove il piano dell'Alta sacerdotessa sembra più concretizzarsi: rendere Mirabella la regina dalle mani candide con il popolo che massacra le altre due regine buttandole nelle fiamme.
Per fortuna ci pensa William Senior a spifferare tutto a Natalia (i due erano già in combutta) così che la nostra avvelenatrice pensasse ad un piano per salvare la nostra Kat. 
Andiamo ad una delle scene più tristi. La povera Elizabeth che viene punita per aver fatto scappare Mirabella tagliandogli la mano sinistra. E menomale che gli avvelenatori erano crudeli o spietati, qui c'è da preoccuparsi delle sacerdotesse, altroché! 
Ritorniamo a Wolf Springs dove Joseph confessa a Jules...
Vi dico solo che Joseph non si merita Jules, anche il modo in cui si è scusato è stato imbarazzante.
Arsinoe ha la fissa della magia comune e quindi si fa impalare una mano all'albero per uno strano rituale che sembra dargli la possibilità di evocare il suo famiglio ma in realtà le cose vanno peggio in quanto l'animale sembra uno zombie e a farne le spese è la povera Camden. Ah si, pure Arsinoe. Gli viene deturpato il viso e diventa una maschera a servizio dell'Impero*. Ah no, scusate, ho sbagliato storia. Dicevo, va a vivere nei sotterranei dei teatri di Parigi**. No, ho sbagliato un'altra volta. Cosa farà mai? Scappa insieme a Junior perché ha paura di lasciarci le penne. E' dalla prima pagina che rompi le palle che hai paura di schiattare scherzandoci sopra e solo ora che hai visto la morte in faccia (e per colpa tua) decidi di provare a scappare un'altra volta?! Junior, è stato un piacere conoscerti.

Considerazioni finali
Ci stiamo avvicinando a Beltane e ognuno sta facendo le sue mosse. Continuo ad essere #teamKat perché Arsinoe è troppo scema mentre Mirabella mi sa ancora di insipida. E' interessante vedere come loro siano tre marionette al servizio dei loro tutori. Abbiamo Natalia che vuole che gli Arron non perdano il loro prestigio al consiglio oscuro; Luca che non le interessa versare il sangue di due ragazze innocenti pur di scacciare gli Arron e salire al potere e infine abbiamo Madrigal che secondo me ha un secondo fine, non aiuta Arsinoe per puro altruismo; visto il personaggio e il fatto che non sembra dimostrare un briciolo di affetto avrà un piano contorto in mente. 

*Il dominio del fuoco
**Il fantasma dell'opera

Vi ricordo il calendario così da seguire le prossime tappe!
03/09 - 05/09 ISCRIZIONE AL GRUPPO DI LETTURA.
06/09 - 12/09 INIZIO GRUPPO DI LETTURA. LETTURA CAPITOLI DA 1 A 13 (LEGGERE FINO A PAGINA 173).
13/09 PRIMO RECAP SUL BLOG LA SPACCIATRICE DI LIBRI
14/09 - 21/09 LETTURA CAPITOLI DA 14 A 26 (LEGGERE FINO A PAGINA 274).
22/09 SECONDO RECAP SUL BLOG LOVING BOOKS.
23/09 - 30/09 LETTURA CAPITOLI DA 27 A 40 (FINO A PAGINA 336)
1/10 TERZO RECAP SUL BLOG LA SPACCIATRICE DEI LIBRI.
2/10 - 08/10 LETTURA CAPITOLI DA 41 A 54 (FINO A PAGINA 378)
09/10 QUARTO RECAP SUL BLOG LOVING BOOKS.
12/10 RECENSIONE DEL LIBRO SU ENTRAMBI I BLOG.

lunedì 17 settembre 2018

✎Recensione ▫ Dammi mille baci di Tillie Cole

Buongiorno lettori ☕🌞
In realtà questa recensione doveva andare online lo scorso fine settimana ma sono stata impegnata e non sono riuscita a dedicare un attimo al blog. Ho deciso di inaugurare la settimana pubblicando una recensione, un libro che mi ha conquistato entrando di diritto nei migliori libri dell'anno. Vediamo insieme di cosa parlo:

Dammi mille baci di Tille Cole
SERIE: AUTOCONCLUSIVO
titolo: Dammi mille baci
Autore: Tillie Cole
Editore: Always Publishing
Prezzo: 13.90€
data di uscita: 21 Giugno 2018
Voto:
TRAMA:
Poppy Litchfield ha solo nove anni quando si lancia nell’avventura più grande della sua vita, collezionare mille baci capaci di farle scoppiare il cuore. Il suo vicino di casa e migliore amico è il perfetto compagno per quest’avventura. Poppy ha tutto quello che potrebbe desiderare: gioia, risate, baci da togliere il fiato, e il vero amore. Ma crescere è difficile e l’amore può non essere in grado di superare tutti gli ostacoli... Quando il diciassettenne Rune Kristiansen torna nella tranquilla cittadina della Georgia in cui ha abitato da bambino, ha in mente solo una cosa. Scoprire il motivo che ha spinto la sua inseparabile amica d’infanzia a escluderlo dalla sua vita senza una parola di spiegazione. Ma il suo cuore potrebbe rompersi di nuovo...


Recensione
Dammi mille baci è un romance YA che ti cattura fin dalle prime pagine, una storia d'amore intensa e struggente, un sentimento così puro e delicato che toccherà ogni parte del tuo cuore.
Poppy e Rune si conoscono fin da bambini. Lei è dolce, appassionata e vede il lato buono in ogni cosa mentre lui è chiuso e taciturno con l'anima appesantita dal rancore. Sembrano male assortiti ma è il loro amore il punto di forza, il centro dell'intero universo. Vi confesso che non sono una grande amante dei romance, non ne trovo mai uno che riesca a emozionarmi ma questo, fin dalle prime pagine, mi ha commossa. Mi ha fatto credere che il vero amore esiste. Ho amato il personaggio di Poppy; lei è diversa, unica e ha una fede totale e sincera. Lei che nel dolore trova la forza di sorridere alla vita. E che dire di Rune? Un ragazzo che non ha paura di mostrare le sue fragilità, che odia e ama incondizionatamente e senza vergogna. Vederlo soffrire è stato un pugno nello stomaco. Appropriata l'idea di inserire i due punti di vista, così da vedere l'uno con gli occhi dell'altro; da farti comprendere come un'amore del genere duri per tutta l'eternità. Che dire anche del personaggio della nonna? Le loro grandi avventure? E del bellissimo barattolo dei mille baci? Solo a pensarci sorrido tra le lacrime. Vi avverto, è una storia con un tema delicato, di quelli che ricordano romanzi come Colpa delle stelle, Cose che non voglio dimenticare e il più famoso I passi dell'amore. Non pensate di trovarvi davanti una storia piena di drammi inutili e due ragazzi che pensano solo a rotolarsi tra le lenzuola, qui si parla di un legame profondo con i sentimenti messi al primo piano.
Lo stile narrativo della Cole è semplice, potresti perfino finire di leggere il romanzo in un giorno se non dovessi fermarti perché il tuo cuore ha bisogno un attimo di riprendersi. L'unica cosa che secondo me è superflua è l'epilogo, il romanzo sarebbe stato perfetto senza.