Ultime recensioni

giovedì 25 giugno 2015

Recensione - Un amore oltre le stelle di Melissa Landers

Titolo: Un amore oltre le stelle
Autore: Melissa Landers
Editore: Newton Compton

Data di uscita: 4 Giugno 2015
Prezzo: 9.90 €

Data di uscita: Cara Sweeney è stata selezionata tra migliaia di studenti per il primo gemellaggio intergalattico.
Cara è emozionata: ospiterà sotto il suo tetto un alieno, avrà accesso a un sacco di segreti e informazioni su di lui e sul suo popolo e il suo blog non potrà che trarne enorme beneficio.
Eppure tutte le aspettative di Cara vacillano quando conosce Aelyx. Gli alieni condividono quasi lo stesso DNA con gli umani, ma sono più freddi, molto più freddi: detestano il loro cibo, non sanno cosa significhi baciarsi e ci tengono a mantenere le distanze. Eppure un terrestre non potrebbe essere mai tanto bello.
Quando i compagni di classe di Cara vengono travolti dalla paranoia anti-alieno, il college improvvisamente non è più un luogo sicuro. Abbandonata da tutti e persino divenuta oggetto i minacce, Cara trova sostegno nell’ultima persona dalla quale sperava di averlo: Aelyx.
E si troverà costretta ad ammettere che lui non è solo l’unico amico che ha, ma anche il ragazzo di cui si è perdutamente innamorata.
Aelyx però le ha nascosto la verità sul vero fine del suo viaggio sulla Terra e sulle sue conseguenze…

Scrivere questa recensione mi riempie di goia. Si perchè quando un libro mi piace sono contenta, altrimenti cerco sempre di rendergli giustizia nonostante non sia riuscita ad apprezzarlo a pieno.
Ho letto varie recensioni dopo aver concluso il libro. Sono sincera, per qualche punto vi do il mio appoggio ma lo motivo a mio gusto.
La storia è sci-fi/YA. Non è paranormale, almeno, quando io penso a Indipendence Day, non mi aspetto mica Edward Cullen che spunta dall'astronave, no?! Quindi anche in questo caso è ricollegabile a un romanzo di fantascienza.
Siamo ai giorni nostri, Cara è una studentessa modello, non è la solita protagonista stereotipata che studia perché i genitori la tormentano o per ricevere attenzioni. Lo so, ora arriva il colpo di grazia. Cara è una ragazza con la testa sulle spalle, leale e sincera. E' un personaggio sereno, senza drammi sullo sfondo. Ed è questo che cattura l'attenzione del popolo di Leira e degli Anziani. Una candidata ideale per il gemellaggio che ospiterà un anno un abitante di Leira sulla Terra e viceversa.
Si, non siamo soli al mondo. Esistono altre forme di vita (oltre ai Lux, E.T. e i tipi di Roswell *inizia a cantare Here with me di Dido*) e il pianeta Leira e fase si trattativa con la Terra. Infatti il loro è un mondo altamente tecnologico (basta pensare che una malattia come il cancro da loro si cura come il raffreddore) ma di base è un pianeta morto. Pensate, è quasi comico perchè è sempre la Terra ad essere sotto un regime distopico questa volta è un altro pianeta. Su Leira i colori non esistono. Neanche le emozioni. Se per questo neanche un toccarsi o il semplice amplesso. I bambini vengono creati artificialmente prendendo i geni e le caratteristiche di creature perfette che non provano essenzialmente nulla, nessun tipo di sentimento. Fatemelo dire, è alquanto raccapricciante, ancor più se chi ci abita è soddisfatto.
Aelyx dovrà quindi ambietarsi su un pianeta ricco di profumi, colore e di un cibo troppo speziato per i suoi gusti. Dovrà vivere all'interno di una famiglia, quando lui non ha mai conosciuto nessun tipo di forma genitoriale. E sopratutto dovrà frequentare una scuola, dove regna un movimento contro l'espatrio e i rapporti con gli alieni.
L'autrice punta molto sulla xenofobia. La paura del diverso, dell'incognita, e specialmente di un'invasione aliena. In molti infatti non desiderano che tra la Terra e Leria si instauri un rapporto di pace, di scambio e condivisione.
Questa paura fara sì che cresca in Cara una forma di appoggio e sostegno per Aelyx. Mentre il mondo sembra abbondarla e disprezzarla, Cara, con lentezza e pura semplicità si farà strada nell'animo di Aelyx, che è venuto sulla Terra con l'intenzione di terminare subito il suo soggiorno e ne uscirà con l'intenzioni nobili e umane.
Ecco, quando in molti sostengono che è lento, è la verità. E' un libro che cresce piano, pagina dopo pagina, che solo alla fine culmina con una azione più spedita. Lo stile è scorrevole, scritto in terza persona con entrambi i pov, così da conoscere le sensazioni di entrambi.
Mi è piaciuto molto, perchè si viene a scoprire Leria raccontata da Aelyx piano piano, perché solo con il tempo si può instaurare fiducia e rispetto. E solo con il tempo si può capire che le scelte prese all'inizio, sbagliate e istigatrici, potrebbero rovinare qualcosa di più intenso e travolgente... l'amore.

 Voto finale
(per i comuni mortali: 4/5)

8 commenti:

  1. Bellissima recensione! Questo libro dev'essere mio al più presto! *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie *w* spero vivamente ti piaccia!

      Elimina
  2. Già che mi citi Roswell *_*
    Avevo visto delle recensioni un pò negative però la curiosità aleggia ancora su di me quindi terrò il libro in wish list :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io amavo Roswell! Peccato che siano state poche stagioni ç_ç
      Io sono sempre più propensa a capire il voto negativo.. purtroppo non c'è il bad boy e in molte si aspettavano il classico uomo delle caverne: rozzo, dispotico e con un perenne disturbo bipolare! Non dimentichiamoci bello come il peccato xD

      Elimina
  3. Allora, il libro mi ispira un sacco e STRANO MA VERO: LA COPERTINA MI PIACE!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahaha finalmente! La Newton starà stappando uno champagne! ihihih

      Elimina
  4. Oddio lo voglio tantissimo *____* non desideravo leggere un libro del genere da tantissimo tempo! Sarà che la storia mi ricorda un po' Starcrossed, serie tv che ho adorato e che poi hanno cancellato çwç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. *w* spero ti piaccia! Anche io ho guardato Starcrossed, però come storia è diversa, anche se le basi sono le stesse (-;

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...