Ultime recensioni

domenica 17 maggio 2015

Recensione: Reflections di Kasie West

Titolo: Reflections
Autore: Kasie West
Editore: DeA
Prezzo: 14.90 € 
Data di uscita: 14 Aprile 2015
Trama: Mi chiamo Addison Coleman. Ho diciassette anni, una massa di riccioli biondi e un potere straordinario: riesco a vedere il futuro. Di solito non amo approfittare di questa capacità, ma da quando i miei genitori hanno deciso di divorziare le cose sono cambiate. Mi sono trovata davanti alla scelta più difficile di sempre – con chi di loro sarei andata ad abitare? – e ho iniziato a indagare il futuro. Un’Indagine di sei settimane per capire quale fosse la migliore delle mie alternative. O almeno così speravo. Perché l’Indagine si è rivelata molto più complicata del previsto. Due ragazzi hanno stravolto la mia vita, o forse sarebbe meglio dire… le mie vite. Due ragazzi di cui è impossibile non innamorarsi. Duke è come un mare in tempesta, travolgente e affascinante. Gioca a football e non sa ancora in quale college andrà il prossimo anno. Trevor è come una notte d’estate, dolce e spensierato. Vorrebbe ricominciare a giocare a football e disegna fumetti. Uno riesce a farmi perdere la concentrazione con un solo sguardo. All’altro basta una parola per farmi battere il cuore all’impazzata. Ed è per questo che scegliere tra i miei due futuri alternativi non sarà affatto facile: perché qualsiasi decisione prenda, dovrò dire addio a uno di loro.
Eccoci qui con una nuovissima recensione per voi. Dopo aver letto The Program mi sono subito lanciata sull'altro volume della DeA, Reflections.
Il mondo creato dalla West è molto particolare, in cui esistono esseri più "evoluti" in grado di utilizzare il cervello attraverso poteri telecinetici. Abbiamo ad esempio la capacità di muovere gli oggetti, cambiamenti dell'umore, la possibilità di rimuovere i ricordi e di riconoscere le bugie. Ogni potere che deriva dalla mente esiste ed è tenuto segreto e controllato all'interno del Perimetro. Una struttura altamente tecnologica in cui ogni essere paranormale può vivere senza che i Normali ne conoscano la sua esistenza.
Quello che però ci viene descritto è il potere particolare di Addison, una divergente (Tris, who?) che se messa a un bivio è in grado di proiettarsi nel futuro e vedere le conseguenze di tale decisione. 
Un'Indagine che dovrà presto svolgere quando i suoi genitori si separano e la mettono di fronte alla scelta di chi lasciare tra i due.
Spinta dalla sua amica Laila e dai genitori stessi, userà la capacità di vedere il proprio futuro: da una parte con la madre all'interno del Perimetro e dall'altra con il padre nel mondo mortale
D'ora in poi i capitoli saranno alternati tra i due futuri alternativi con ripercussioni diverse da ciò che accade a Dallas nella sua nuova vita e la sua assenza dal Perimetro. Questa scelta mi è piaciuta tantissimo, sopratutto vedere cosa può accadere in sua mancanza e avere la possibilità di leggere nel capitolo successivo cosa sarebbe potuto accadere se in realtà non se ne fosse mai andata. All'inizio pensavo che avremmo avuto il mese di prova con un genitore e poi con quell'altro, invece, sono rimasta meravigliata dal potere straordinario di Addison che le permette di sdoppiarsi e tentare le due possibili vie nello stesso momento.
Devo ammettere che sono rimasta attratta dal fatto, una volta letta la trama, delle due possibilità amorose. Ovviamente non poteva mancare un interesse dato che siamo in un libro YA e il fatto che siano stati inseriti due ragazzi che non sapevano la possibile esistenza/minaccia dell'altro mi ha attirata come una mosca sul miele. E come se fossimo in un ring dove da una parte avevamo Duke con il potere della telecinesi e l'altra Trevor un ragazzo che dopo un grave infortunio non potrà più giocare a Football. Addie sarà interessata e entrambi, dal più popolare della scuola, campione del Parafootball (spero di non sbagliarmi con il termine, sarebbe il classico gioco che conosciamo ma giocato da giocatori telecinesi) e il ragazzo sfortunato che dovrà abbandonare il proprio sogno per dedicarsi in alternativa alla sua vena artistica. 
Il tutto sarà condito da una componente mistery (Lo dico e lo ribadisco, Jessica Fletcher è come la Nutella, in una casa su tre mette radici) in cui si verificheranno una scia di morti strane all'interno del Perimetro che coinvolgono per lo più giovani ragazzi e condizionerà la scelta di Addison per il suo futuro pur di catturare il colpevole.
Kasie West ha una scrittura scorrevole, giovanile e adatta al pubblico young adult. Nonostante io ormai abbia superato alla grande l'età consigliata, la lettura è risultata piacevole e in grado di tenermi incollata alle pagine nonostante mi sia risultata più adatta a ragazze dell'età della protagonista. Essendo una duologia spero arrivi presto il seguito così da veder come si conclude una storia che è finita con un grosso "....e adesso?"
 Voto finale
(per i comuni mortali: 4/5)

2 commenti:

  1. Sembra bello! Ho iniziato a seguirti =)
    http://lucetta91.blogspot.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie sia per la recensione che per il follower <3

      Elimina