Ultime recensioni

sabato 9 gennaio 2016

✎Recensione ▫ Tatiana e Alexander di Paullina Simons

Ciao lettori *w* finalmente, e dico, finalmente, riesco a rilasciarvi la recensione di questa stupenda lettura che è durata parecchio ma che ha lasciato in me segni indelebili. Voglio un po aspettare a prendere il terzo e conclusivo romanzo proprio perché sono satura di cosa mi ha fatto provare questo! Non vedo l'ora però di sapere come si concluderà sperando ovviamente in un epilogo che dia una degna conclusione ad una serie che mi ha fatto volteggiare come una trottola!
❝ Tatiana e Alexander
di Paullina Simons ❞
Il cavaliere d'inverno (#2)

Editore:
Bur Rizzoli - Data di uscita: 27 giugno 2015 - Prezzo: 2.99€ (formato e-book) - Genere: Fantasy Romance (YA)
Voto: ★★★★★ Trama: La diciottenne Tatiana Métanova dà alla luce suo figlio Anthony Alexander Barrington sulla nave che la sta portando verso la salvezza: L’America, la terra delle opportunità. Si è lasciata alle spalle Leningrado assediata dai nazisti, e un’Unione Sovietica devastata dal conflitto, dalla fame, dal gelo, dalle lotte intestine. E purtroppo anche l’adorato Alexander, suo marito, il giovane ufficiale dell’Armata Rossa di cui si è perdutamente innamorata a prima vista proprio il giorno in cui la Germania ha dichiarato guerra al suo Paese. Alexander che si è sacrificato per consentire a lei e al bambino che porta in grembo di avere un futuro. Tatiana, pur disperata, non può arrendersi. deve resistere per suo figlio. E a New York trova lavoro, amici e la vita che aveva sognato. Ma il suo dolore è inconsolabile, i fantasmi del passato non le danno tregua, la voce di Alexander continua a risuonare nelle lunghe notti insonni. Non può, non deve essere morto. Non può averla abbandonata, glielo aveva promesso… perché il loro amore che ha sconfitto l’inverno e la fame, che ha gridato più forte delle bombe, che come un fiore è sbocciato nella neve e nel gelo, non può finire così…
Pubblicare questa recensione non è facile. Non solo perché leggere è stata una tortura continua, ma proprio perchè dare un giudizio ad un libro che ti ha straziato l'anima ti lascia sempre senza parole. Cosa posso dire? Fisso il foglio bianco di blogger e penso. Penso che questo libro mi abbia fatto comprendere molte cose. In primis quanto possa essere brutale la guerra e Paullina è una regina nel descrivere le condizioni di vita dei battaglioni penali sovietici, esponendo minuziosamente particolari che pensavo di essere anche io lì a patire il freddo, la fame, braccato, attaccato, senza possibilità di fuga ma solo morte sostituita da altra morte.
Secondo, quanto si possa amare qualcuno a tal punto che quello stesso amore si rivela una gabbia che ci circonda e rimpicciolisce ogni giorno, mese e anno che passa, quell'amore forte che credevamo indistruttibile altri non è che una prigione dell'anima, sempre condannati ai ricordi. Passato. Passato. Passato.
Tatiana è stata un personaggio che da sempre ho ammirato. Non riesco proprio ad odiarla, la regina del lago Illmen. E' una combattente, ed è una sua qualità che solo l'amore che prova per Alexander ha fatto sbocciare in lei. Credo che non molti comprendono che l'amore tira fuori un lato di noi che non pensavamo di possedere. Tatiana raggiunge l'America, la terra di suo marito, sola con un bambino e riesce a sopravvivere ed avere una vita tutta sua. Potrà quindi voltare pagina quando il suo cuore è ancora in Russa, in quel luogo magico che altri non è che Lazarevo?
Io amo Alexander Barrington. Shura. Soldato. Lo amo perché è l'eroe romantico che vorremmo tutte al nostro fianco. Ha un carattere pieno di mille sfaccettature, crede in qualcosa di superiore di lui, crede, ed è questo che lo ha spinto ad andare avanti, a combattere ed essere torturato sia nel corpo che nell'anima, e credere fermamente convinto che un giorno, magari, ritroverà su una panchina la ragazza dai lunghi capelli biondi e il vestito di rose rosse. 
Una delle cose che ho amato è stata conoscere il passato di Alexander, il suo arrivo a Mosca, il primo incontro con Tatiana e il suo incerto futuro. 
Se da una parte avevo Alexander che lottava per restare vivo e ricevere un segno che da qualche parte la sua vita aveva ancora un senso, dall'altra Tatiana era indecisa sul suo futuro: trascinerò la mia vita o mi concederò una seconda opportunità?
Consiglio assolutamente! Non abbiate paura di perdere la magia del primo romanzo, il vero amore supera ogni cosa, persino quello messo più a dura prova.
post signature

12 commenti:

  1. Aspetta. Questo è già il secondo della serie?! Mi sono praticamente spoilerata il sequel. Comunque se a te é stato difficile formulare una valida recensione. Complimenti per la recensione! Io non saprei che commentare. Fatto sta che mi ha colpito molto e vedendo che l'autrice è la stessa de 'Il cavaliere d'inverno' deve essere un altro dei suoi capolavori (confesso, non l'ho ancora letto...). Dalla trama però non mi sembrava fantasy fino a che hai menzionato che ci potrebbe essere del sovrannaturale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio, mi dispiace tantissimo per lo spoiler ç_ç
      Il cavaliere d'inverno è il primo della serie, questo è il secondo volume della trilogia!
      Non c'è sovrannaturale, Alexander è un personaggio religioso, crede in Dio e nelle sue infinite vie. Come ho detto è un personaggio molto complesso da descrivere, non saprei trovare le parole adatte!

      Elimina
    2. Non avevo proprio idea che fosse difatti il seguito de Il cavaliere d'inverno. Credevo fosse un romanzo unico. Non mi sono fermata a dovute ricerche al riguardo. Quindi è anche colpa mia >.<

      Elimina
  2. Causa vacanze era un po' che non passavo di qua, quindi non avevo ancora visto la grafica, ma complimenti *_* è davvero bella! :)
    E complimenti per la recensione :) sono contenta che il libro ti sia piaciuto anche se, personalmente, non credo lo leggerò. So di essere una pecora nera, ma il primo non mi era piaciuto e perciò non ha molto senso per me continuare la storia, anche se non ho nulla da dire contro la scrittrice, semplicemente non era il libro per me :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio tantissimo <3
      Mi dispiace che il primo libro non ti sia piaciuto >.< E' un libro che non è per tutti, me ne rendo sempre più conto. Prolisso, pieno zeppo di pensieri e metafore sulla vita. Non è una serie adatta alla massa, diretta e concisa!

      Elimina
  3. DEVO iniziare questa serie, non posso ancora lasciarla lì nell'angolino *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ami il romance storico, corri subito a comprarla *^*

      Elimina
  4. Io volevo iniziare la serie, poi però ho deciso di non farlo a causa della lunghezza. Una volta i libri molto lunghi non erano un problema per me, ora invece sì perché non ho tempo per leggere molto tra le studio e il resto e durante le vacanze non leggo più nulla data la mia relazione a distanza.
    Quindi mi sa che questa serie dovrà attendere ancora molto, visto che ci sono altri libroni che attendono già sui miei scaffali!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari potresti provarci d'estate o quando finisci la laurea, tanto i libri non passano mai di moda!

      Elimina
  5. Aaaaaah Jess! Non leggo la recensione perchè cerco di saperne il meno possibile di un libro prima di iniziarlo, ma, sicuramente, dopo aver letto "Tatiana & Alexander" verrò a leggere la tua opinione! *w*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai benissimo mia cara! E io leggerò assolutamente la tua recensione dopo hce l'avrai letto <3

      Elimina
  6. Condivido ogni singola parola che hai scritto; questo libro è qualcosa di spettacolare! L'ambientazione era da brividi, in tutti i sensi del termine, e non si può non amare entrambi i personaggi di Alexander e Tatiana! Inoltre è stato davvero interessante poter conoscere meglio la storia di Shura ^^
    Forse l'unica cosa che potrei trovare da dire è che avrei preferito stessero un po' più insieme... ma alla fine per il romanzo va benissimo così!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...