Ultime recensioni

martedì 19 giugno 2018

✎Recensione ▫ L'incastro (im)perfetto di Colleen Hoover

Ciao lettori, come state?
Ieri ho pubblicato un sondaggio per chiedervi quale tra le letture del 2018 che non avevo ancora recensito desideravate una mia opinione e leggendo le vostre risposte il libro della Hoover ha ottenuto più voti. Ci credete che scrivendo la recensione io abbia abbassato il voto?! Ebbene si, facendo passare dei mesi non sempre il nostro giudizio rimane lo stesso.. sono stata un po' acidella, lo ammetto.

L'incastro (im)perfetto di Colleen Hoover
SERIE: AUTOCONCLUSIVO
Titolo: L'incastro (im)perfetto
Autore: Colleen Hoover
Editore: Leggereditore
Prezzo: 12.90€
Data di uscita: 24 Settembre 2015
Voto:
TRAMA:
Quando Tate e Miles si incontrano tra loro è subito evidente una forte attrazione, ma nessuno dei due è pronto per qualcosa di più e così fanno un patto: diventare "amici di letto", niente sentimenti e niente coinvolgimento. Ma si può veramente restare distaccati? Si può evitare di farsi coinvolgere? Man mano che il tempo passa il loro legame cambia, ma Miles porta dentro di se un segreto che ancora non riesce ad affrontare... Riuscirà Miles ad amare ancora? Riusciranno Tate e Miles ha trovare la loro strada insieme?


Recensione
Se c'è una cosa che ho imparato dalla Hoover è che quando si lascia prendere troppo la mano combina solo disastri, basta ripensare al secondo volume della serie 'Slammed', Tutto ciò che sappiano di noi due. Solo chi lo ha letto può capire quanto il seguito non abbia per nulla arricchito la storia ma abbia inserito cliché al fine di creare situazioni tragiche che peccano di credibilità.
L'incastro (im)perfetto si legge bene, sappiamo tutti che lo stile narrativo della Hoover è il suo grande punto di forza, ma sapete cosa manca? Un attaccamento ai personaggi. Non riesci ad affezionarti a Tate e Miles come coppia, a tifare per loro, struggerti o sorridere perché manca l'evoluzione del loro amore. Non senti crescere tra loro un sentimento che va dal rispetto, fiducia e complicità da farti capire quanto i due siano innamorati, c'è solo tanta, tanta attrazione fisica che non basta. La respinge, la avvicina, poi la respinge di nuovo. Miles la desidera alle sue condizioni, finendo spesso per spezzarle il cuore senza una ragione precisa. Sono stata spesso a chiedermi perché Tate insistesse tanto, perché lo amasse, visto che la comunicazione tra loro era assente. E se da una parte i capitoli del presente di Tate non riuscivano a coinvolgermi diversamente è successo con Miles e i capitoli del suo passato. Ve lo confesso, ho amato più i flashback, ho sofferto più per il suo primo amore che per la coppia principale. Sapete perché? Perché è costruita meglio. Perché mi ha regalato delle emozioni, perché percepivo qualcosa. Poi è arrivata Colleen e giustamente toglie di mezzo il personaggio con una delle mosse più ridicole e nosense che io abbia letto.
Per concludere: non è scattata la scintilla, lo consiglio a chi non cerca storie profonde o un amore che cresce lento tra le pagine.

14 commenti:

  1. Concordo! Una lettura che scorre ma che non lascia nulla, ho già rimosso i loro nomi e la loro storia, figurati! Invece ad esempio 9 novembre me lo ricordo bene XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io per ricordarmi alcune cose ho dovuto rileggermi qualche pagina, pensa te! 9 Novembre sono indecisa se leggerlo, lo consigli?

      Elimina
  2. Io invece mi sono emozionata un sacco (e so anche il perchè) e mi sono affezionata a loro. E comunque quella cover non riesco proprio a guardarla...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella cover è di una bruttezza ;(

      Elimina
  3. A me questo libro era piaciuto un sacco, sia per la storia in sé che per i personaggi. Però, sì, anche io avevo trovato la storia del passato di Miles un po' più costruita di quella del presente ma ho sempre pensato che fosse per l'argomento che tratta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti come ho detto mi ha conquistato più la storyline del passato perché era costruita meglio!

      Elimina
  4. Ciao, credo di averlo letto, ma sinceramente non ricordo granché! Dovrò rileggerlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il fatto che tu non ricorda nulla mia fa pensare che forse non ti era piaciuto più di tanto ;D

      Elimina
  5. Mi dispiace che la pensi così :-( io ho amato tantissimo invece questa storia ma va beh il bello della lettura è anche trovare punti in disaccordo

    RispondiElimina
  6. Mi trovi d'accordo su tutta la linea, anche se ammetto che l'ho preso cartaceo perché alcuni passaggi erano proprio belli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'unica scena che mi aveva un po' emozionato è stata quando è scoppiato a piovere e poi si sono rifugiati in macchina.. l'unica.. il resto è stato una grande noia...

      Elimina
  7. Sinceramente Io sto ancora pensando al film con Nick Bateman che non si è più fatto...delusione...

    RispondiElimina
  8. A primo impatto ricordo che mi era piaciuto, ma non mi aveva fatto impazzire, come tutti i romanzi della Hoover XD mamma mia quanto dramma! E che palle.

    RispondiElimina