Ultime recensioni

lunedì 17 ottobre 2016

✎Recensione ▫ La strada nell'ombra di Jennifer Donnelly

Buon giorno lettori!
Come state? Sembra che io ultimamente riesca a pubblicare recensioni di lunedì ultimamente.. so solo che mi fa piacere rilasciarne almeno una a settimana. Il libro di cui voglio parlarvi è un romanzo autoconclusivo che mi aveva affascinata fin da sua uscita in patria. Vediamo insieme di cosa si tratta, ecco di seguito i dati e il mio pensiero a proposito:

❝ La strada nell'ombra
di Jennifer Donnelly ❞

Editore:
Chrysalide Mondadori
Data di uscita: 20 Settembre 2016
Prezzo: 18.00€

Voto: ★ ★ ★ ★ ★

Trama: Jo Montfort è bellissima e ricca e presto, come accade alle ragazze del suo rango, finirà la scuola e si sposerà con un facoltoso scapolo. Peccato che sia l'ultima cosa al mondo che vorrebbe fare. Jo sogna segretamente di diventare una scrittrice, una reporter come l'inarrestabile Nellie Bly. A parte le folli aspirazioni, la vita di Jo sembra perfetta fino a quando una tragedia non si abbatte su di lei: suo padre viene trovato morto. Charles Montfort si è accidentalmente sparato pulendo il suo revolver. Era uno dei più facoltosi uomini di New York, possedeva un giornale ed era socio in una massiccia spedizione via nave: Jo sa che era fin troppo intelligente per pulire un'arma carica. Più Jo scopre riguardo alla morte di suo padre, più i suoi sospetti crescono. Ci sono troppi segreti. E tutti sembrano essere stati occultati. Poi, al giornale di suo padre, incontra Eddie, un giovane, esasperante e bellissimo reporter e diviene improvvisamente chiaro quanto lei potrebbe perdere se continua a cercare la verità. Peccato però che ormai si è spinta troppo oltre. Il passato non resta mai sepolto per sempre. La vita è più sporca di quanto Jo Montfort avrebbe mai potuto immaginare e la verità è la parte più sporca di tutte.


Recensione
E' da quando ho aggiunto la cover originale di questo romanzo nei miei sondaggi che desideravo leggerlo e quando la Chrysalide ha annunciato la sua uscita non potevo lasciarmelo sfuggire, peccato che poi una volta concluso si sia rivelato un completo fiasco.
Partiamo innanzitutto dal genere. Il libro è un romanzo storico che vede come protagonista una giovane donna che ama scrivere articoli di giornale piuttosto che dedicarsi ad attività che, nell'ottocento, ogni donna si interessava: balli, abiti o il prendere il miglior partito come marito. Non è una cosa inusuale, in altri romanzi mi è capitato che le protagoniste odiassero le loro limitazioni ma da qui a renderle ragazze del ventunesimo secolo è un bel salto. Per non parlare dei dialoghi, anche in quel caso Josephine detta Jo, la protagonista si comportava o pensava come una ragazza qualunque e non di una donna la cui estrazione o educazione fossero quelle di gente altolocata. Un esempio lampante è la descrizione di Eddie, un repoter che la aiuterà nel corso del libro. Mi ha davvero strappato un sorriso le parole che ha usato per descriverlo, in un modo in cui all'epoca non sarebbe successo. Capisco che sia rivolto ad un pubblico young adult ma se si scrive uno storico bisogna quantomeno rendere i protagonisti consoni all'epoca e non modernizzarli.
La trama del libro ruota attorno alla morte del padre che fin da subito si sospetta non sia accidentale come viene descritta. Jo assieme all'aiuto di Eddie cercherà di scoprire la verità e il possibile responsabile ed è qui che l'autrice casca come una buccia di banana. Non ci sono vari sospettati che possano avere commesso il fatto e far confondere il lettore, tutte le indagini si concentrano su un solo soggetto rendendo ovvio chi sia il vero colpevole. Ed è per questo che fin da subito si sa già chi sia, nonostante si tenti di depistarci è difficile quando la protagonista guarda l'esatta posizione della prova schiacciante pagine prima credendo che passi inosservata e infine creare l'effetto sorpresa.
Passiamo alla storia d'amore. Era quasi inevitabile che i due nonostante la differenza di classe sociale si innamorassero. Il fatto è che la loro "storia" non mi ha per nulla emozionata. Fin da subito c'è il colpo di fulmine, dopo le lo scopre con un'altra donna e senza chiedere spiegazioni si fidanza con un altro, il classico tira e molla che si ha in una normale storia d'amore fino a che il mistero diventa troppo importante e si accantona così, come una scarpa vecchia per poi accendere una fiammella di speranza alla fine.
In conclusione non mi è piaciuto. Certo era molto scorrevole e l'ho finito in un pomeriggio ma non potrà servire a migliorare la banalità della storia. 
post signature

22 commenti:

  1. Che delusioneee T.T La cover mi piace un sacco e contavo di leggerlo prima o poi >.<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cover mi ha ingannata per bene, per fortuna, ringraziando il cielo, non ho fatto una pazzia e preso il cartaceo :D

      Elimina
  2. Le storie in cui l'amore non emoziona sono le peggiori. Non riesco a capire che ce la si metta a fare se non la si sa sviluppare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la penso esattamente come te

      Elimina
    2. Hanno puntato sulla differenza di classe sociale poi ovviamente ci sta il fraintendimento di mezzo, poi si allontanano e pare prendono strade diverse e poi la speranza ultima.. boh ma il senso?! -.-

      Elimina
  3. Ciao! E dire che la trama di questo libro sembrava così promettente... invece, da come lo descrivi sembra proprio il classico young adult banalotto e noioso perfino sotto l'ombrellone! Pazienza... la prossima lettura sarà migliore, vedrai :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, se guardi poi la cover originale sembra un libro davvero fighissimo, un gran peccato che il tutto poi si riduca ad una storia da quattro soldi, le premesse c'erano tutte!

      Elimina
  4. Come già sai non avevo preso in considerazione questo libro... Mi sa che ho fatto bene alla fine.

    RispondiElimina
  5. Mi attirava un sacco (la copertina in primis). Non sembrava malaccio dalla trama. Mmmm. Peccato!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' davvero un gran peccato, poteva essere una storia bella se sviluppata bene. Pensa che un tizio avevano indovinato la sua identità, poi giustamente da cretini non può essere chi dicono e infine "E' proprio lui!" Ma davvero?! Ma lo era anche prima! Ma perché vi tirare la zappa sui piedi da soli?! ç_ç

      Elimina
  6. Noooo ç_ç Non dirmi così ç_ç
    L'ho comprato in inglese diverso tempo fa non alte aspettative, ma almeno buone, e sentire questo mi distrugge. Spero di avere un'esperienza migliore :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo spero davvero per te! Mi leggerò la tua recensione giusto per vedere se la pensiamo allo stesso modo!

      Elimina
  7. Ammetto di non conoscere il libro, quindi al contrario di altri non avevo aspettative, certamente dopo aver letto cosa ne pensi faccio sicuramente un passo indietro. Quando si parla di una storia d'amore che non emoziona, non fa per me

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sinceramente l'ho trovata molto forzata. Lei poi non mi è piaciuto come si è comportata con lui...

      Elimina
  8. Ciao Jessica!!
    Guarda, la copertina mi piaceva, ma la trama non mi diceva un granchè.
    Mi sa che ho fatto bene a non segnarmelo! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piaceva tantissimo anche a me! Per quel prezzo lì me ne starei alla larga!

      Elimina
  9. Ciao Jessi! Anche a me ispirava molto questo libro essendo un historical, ma se a tratti assurdo questo genere non convince proprio per nulla. Che peccato!

    RispondiElimina
  10. Che peccato la storia sembrava davvero interessante e la copertina è davvero fantastica, avevo intenzione di leggerlo ma probabilmente passerò. Sono diventata una tua lettrice, mi piacciono le recensioni molto sincere e questa è decisammente una di quelle complimenti :)

    RispondiElimina
  11. Io ho deciso di leggerlo in inglese anche perchè questa copertina è un insulto alle copertine. L'hai vista l'originale? Lo leggerò sicuramente migliore.

    RispondiElimina
  12. Sono molto stupita che a te non sia piaciuto tanto quanto a me. ( Qua trovi la mia review)!
    Io ho davvero adorato questo romanzo per la sua ambientazione, il suo grande realismo e questa atmosfera borghese in contrasto con quella fuligginosa dei bassifondi... Ah, bello bello bello!
    Un'unica pecca: Jo. Lei e la sua igenuità mi sono stati in odio fin da subito!
    Un abbraccio,
    Rainy

    RispondiElimina