Ultime Recensioni

sabato 15 luglio 2017

✎Recensione ▫ Jonas e Viridiana di Francesca Cani

Buongiorno lettori 💜
Come state? Siamo finalmente a sabato. Manca pochissimo per l'uscita della settimana stagione di GOT e io sono troppo euforica! Lunedì eviterò qualsiasi social per non cadere nella trappola degli spoiler quindi questo sarà l'ultimo post della settimana e ho deciso di concluderlo con una recensione! Il libro è un omaggio dalla Leggereditore che ringrazio per la fiducia. Di seguito i dati del libro e la mia opinione:

▹ Jonas e Viridiana di Francesca Cani ◃
Editore: Leggereditore
Data di uscita: 12 gennaio 2017
Prezzo: 12.90€

Voto:  3.0/5.0

Trama: Anno Domini 1095. Cresciuta all’estremo nord del Sacro Romano Impero, Viridiana è abituata a viaggiare ed esercitare l’arte della guarigione. Fino a quando re Jonas dei Naconidi irrompe nel suo villaggio e la reclama come ostaggio in cambio della pace, ammaliato dalla chioma di fuoco e dallo spirito fiero che la contraddistinguono. Perché proprio a lei è toccato in sorte un simile sacrificio? Jonas è un sovrano arrogante e un guerriero spietato. Non c’è limite alla sua forza, né al suo desiderio di proteggere il figlio Andreas, unico vincolo con il suo perduto amore. Il suo cuore è in silenzio, non sa più amare né provare tenerezza. Eppure, vicino a Viridiana, si sente più vivo che mai. Ma non c’è pace nelle terre di confine, e quando il piccolo Andreas viene rapito dai predoni turchi insieme alla sorella di Viridiana, i due seguiranno la via percorsa da Goffredo di Buglione e dai crociati verso l’Oriente. Il mondo sta cambiando, l’esercito di Dio è partito alla conquista di Gerusalemme e due nemici scopriranno che l’amore più grande divampa dal fuoco di un odio cocente.


RECENSIONE
Jonas e Viridiana è una storia d'amore nata in un epoca storica meglio conosciuta come Età delle Crociate, guerre per liberare i luoghi santi dal dominio musulmano.
Francesca Cani ha fatto un lavoro scrupoloso inserendo personaggi di spicco come il conte Goffredo di Buglione per dare più autenticità alla narrazione. Ammiro l'impegno dell'autrice nel descrivere minuziosamente ogni aspetto dell'epoca come esempio la magnifica città di Costantinopoli, combinando personaggi di finzione alla realtà storica ma questo suo lavoro così descrittivo mi ha impedito di godere a pieno della storia d'amore, creando alla coppia parecchie difficoltà che impedisse loro la felicità: invidia, gelosie, rapimenti, intrighi, vendette. Se da una parte le storie più tormentate sono sempre le più epiche dall'altra creare ogni sorta di ostacolo per impedire ai due amanti di stare insieme dopo un po annoia e rallenta la lettura. Diversamente i personaggi sono caratterizzati benissimo ciascuno con una sua precisa personalità e scopo. Mi è piaciuta Viridiana, una donna che fin da subito si oppone al matrimonio combinato con Jonas, una donna che per quell'epoca ispira coraggio e forza. Il suo costante aiutare il prossimo farà breccia nel cuore del freddo Re Jonas, un uomo segnato dalla perdita del suo primo amore che solo con l'aiuto di Viridiana riuscirà a liberarsi dai suoi demoni interiori e apprezzare di nuovo la vita. Insieme mi sono piaciuti e si completano. Jonas non ha mai preso Viridiana con la forza (e vi dico che per quell'epoca era una vera rarità), ha sempre aspettato che il rapporto tra i due fosse consenziente e i momenti di tensione sessuale non mancavano. Però Jonas quanto ci è voluto per comprendere il tuo amore per Viridiana! Questo continuo negare i tuoi sentimenti per me era un po eccessivo, diciamo che solo verso i 3/4 del romanzo è riuscito ha ammettere di amarla. Io amo il dramma sia chiaro ma credo che non serva far aspettare così tanto un lettore perché un personaggio si renda conto di ciò che prova.
Lo consiglio? Nonostante le parole sopra la mia risposta è si. Ci sono romanzi che malgrado rientrano nel nostro target sono adatti ad una specifica fascia di pubblico e Jonas e Viridiana ne è l'esempio lampante. Se cercate un libro con una storia scorrevole e che si legga in un pomeriggio sfortunatamente non fa al caso vostro ma se cercate una storia più complessa e articolata, allora dovreste proprio comprarlo!

2 commenti:

  1. sai che a me invece ispira molto?
    Comunque sono arrivata al tuo blog per caso e devo dire che mi piace, infatti mi sono aggiunta ai tuoi lettori fissi!
    Buona giornata, Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luisa, piacere di conoscerti ♥
      Mi fa davvero piacere leggere che a te il libro ispira! Purtroppo per me la lettura è risultata lenta ma se ti piacciono i libri belli descrittivi, precipitati subito in libreria :)

      Elimina