Ultime recensioni

venerdì 28 ottobre 2016

#12 Oggi si consiglia...

Saaaaalve amici lettori 👋👋
Eccoci qui con il dodicesimo appuntamento di questa bella rubrica! Ringrazio sempre con tantissimo affetto ogni blogger che accetta di "ospitare" una sua recensione sul blog.
Il post doveva essere pubblicato ieri ma ho avuto talmente da fare in questi giorni che non sono riuscita a dedicarmici a dovere. Così ho dovuto farlo slittare di un giorno (cosa che mi è già successa ma facciamo finta di no) e di pubblicarlo di venerdì. Vediamo insieme cosa ci consigliano le nostre blogger oggi:


La prima blogger è la carissima Jessica che torna qui in rubrica (tutti voglio tornare, evidentemente questa rubrica è troppo figa *sculetta*) con una bellissima e dettagliata recensione. Il libro in questione non è altro che Il cavaliere d'inverno, un romanzo unico e romantico di cui la nostra Jessica è riuscita a regalarci una recensione fantastica! Vi consiglio quindi di iniziare a leggerla qui e di proseguire nel suo blog perché ci stanno delle belle immagini inerenti al libro che ci accompagnano per tutta la lettura:
● RECENSIONE ●
Il cavaliere d'inverno inizia in un periodo storico conosciuto e particolare, inizia quando ormai siamo nel pieno della seconda guerra mondiale e nel momento in cui la Russia entra definitivamente nel mirino tedesco. Siamo nel 1941, non sono tanti gli anni che mancano alla fine del conflitto mondiale, ma quando si è in guerra quei pochi anni sembrano secoli e il tempo scorre così lento da riuscire a distruggere qualsiasi cosa, dall'uomo a un paese intero.
Leningrado è la città russa che per anni ha cambiato nome in onore di Lenin, ma in realtà siamo nella conosciuta San Pietroburgo, la città che prese il nome del suo fondatore. Una città che presto sarà circondata in ogni punto, dal lago Ladoga che Tatiana attraverserà per tornare dal suo Alexander, alla Finlandia con i confini quasi impossibili da attraversare.
Nel giugno del '41 Tatiana incontra Alexander, un soldato dall'accento non identificato, il fascinoso ventitreenne che ruba immediatamente il cuore di Tatia... Vorreste continuare a leggere la recensione? Allora cliccate qui!
----------------------------------------------------------------------------
La seconda blogger Licia di cui gestisce il blog insieme ad un'altra ragazza, Liberty. Entrambe amano i libri romantici come quello appena consigliato, un romanzo storico di un'autrice apprezzatissima sia all'estero che anche da noi (e pure da me!). Il libro in questione si intitola Un libertino dal cuore di ghiaccio, primo libro di una nuova serie. Se vi interessa qui sotto potete iniziare a leggere la recensione il link poi vi rimanderà alla recenesione per intero:
● RECENSIONE ●
I protagonisti di quest'ultimo romanzo sono Pandora, che impariamo a conoscere in Un libertino dal cuore di ghiaccio e Gabriel, il figlio di Lord Sebastian St Vincent, protagonista del romanzo Peccati d'inverno.
Con Un libertino dal cuore di ghiaccio Lisa Kleypas torna con le sue note capacità narrative, portandoci nell'Inghilterra del 1875 e più precisamente nello Hampshire.
E' da poco morto il giovane conte Theo Ravanel, che lascia una moglie, lady Kathleen Trenear e tre sorelle, Helen, dolce, timida e bellissima e le gemelle Cassandra e Pandora, inseparabili e giosamente irrefrenabili. A parte loro, l'eredità comprende il titolo di conte, con la relativa tenuta ed i terreni adiacenti e un bellissimo plazzzo a Londra. Putroppo Eversby Priory, la tenuta in campagna, dove alloggiano moglie e sorelle del defunto conte, è non solo gravata da debiti, ma anche in pessimo stato. E come se questo non bastasse, c'è una numerosa schiera di persone che dipendono dalla tenuta e rischiano, dunque,  di perdere la casa ed il lavoro, mettendo in pericolo la sopravvivenza della loro famiglie... Vorreste continuare a leggere la recensione? Allora cliccate qui!

----------------------------------------------------------------------------
La terza blogger si chiama Giorgia ed è la sua prima volta qui da me ad ospirare una sua recensione. Non conoscevo affatto il libro da lei proposto ma dopo averne letto la trama mi sono davvero incuiosita! Io amo i pirati, follemente (ogni riferimento a Jack Sparrow è puramente casuale) ed è per me una grandissimo piacere avere la recensione di Cannella e polvere da sparo. Di seguito potete iniziare a leggere la recensione e poi basta cliccare nel link per andare nel blog di Rolly e concludere di leggerla:
● RECENSIONE ●
Ok, ragazzi, voi dovete sapere una cosa. Ci sono due cose che amo in modo particolare (più altri sette milioni, ma non è questo il punto): una sono le storie di pirati. L’altra è il cibo. Con un titolo del genere, volete che non mi sia precipitata a leggerlo? E poi guardate che bella copertina: ti chiama proprio dal profondo del tuo essere.
Devo dire che sono rimasta piacevolmente colpita da questo libro: è proprio bello, ben fatto, con una trama avvincente ebei personaggi. E ti fa venire fame.
Innanzitutto, la storia è piuttosto bizzarra: una piratessa rapisce un rinomato chef per farlo cucinare per lei sulla sua nave. Suona effettivamente come qualcosa di bizzarro: ma Mabbot ha le sue buone ragione, e come si vedrà nel libro è sicuramente una donna fuori dal comune. La storia prosegue poi tra avventure per mare, inseguimenti, arrembaggi, tentativi di fuga da parte dello chef Wedgwood, e le cene settimanali che lui le prepara e che insieme a lei deve consumare... Vorreste continuare a leggere la recensione? Allora cliccate qui!
----------------------------------------------------------------------------
Ed ora passiamo alla mia amata Ilenia che l'ho quasi costretta a partecipare in rubrica (ma lei mi ama e mi perdona (spero)) e ci presenta l'ultimo volume di una trilogia che si intitola Dust. Questa trilogia la tengo d'occhio da un po e sono contenta che la serie sia piaciuta perché ti da quella spinta in più per iniziarla. Se siete curiosi vi consiglio di leggere questa recensione, la potete iniziare qui e poi proseguire nel link che vi rimanderà al blog di Ilenia:
● RECENSIONE ●
Ho aspettato un sacco di tempo prima di leggere quest'ultimo volume della Trilogia del Silo, ma finalmente sono qui a parlarvene e, fidatevi, ho gli occhi a cuoricino mentre scrivo queste righe.
Già dai primi due volumi avevo trovato lo stile di Howey molto scorrevole e piacevole, così come il suo modo di descrivere e dar vita a luoghi impensabili. Nonostante si tratti di silos in cui le persone sono letteralmente prigioniere, l'autore riesce a far venire voglia di essere in quei posti per poter vedere coi proprio occhi il mondo che è riuscito a creare. Trovo che questo particolare sia fondamentale, sopratutto per una storia come questa. Amo tantissimo non soltanto il mondo che ha creato l'autore, ma anche i personaggi. E' impossibile non permettere a Juliette, Solo, Donald, Charlotte e tutti gli altri di entrarti nel cuore, perché sono l'anima della serie e ognuno di essi a un ruolo così ben definito che ti sembra impossibile che possa davvero essere successo di perderne alcuni per strada (sì, questo terzo libro porta con sé molte tombe)...Vorreste continuare a leggere la recensione? Allora cliccate qui!

----------------------------------------------------------------------------
L'ultima blogger di oggi è Jessica, anche lei oggi torna in rubrica da me e la ringrazio tanto per aver accettato di ospitare un'altra sua recensione. Il tuo meraviglioso silenzio è un romanzo che ha conquistato anche a me e sono felice che l'abbia proposto qui sulla rubrica dei consigli! Potete iniziare a leggerla qui sotto e cliccare sul link per proseguirla:
● RECENSIONE ●
Intenso. E' questa la prima parola che mi viene in mente se penso a questo libro. Un libro fantastico, con la sua storia così triste e al tempo stesso bellissima.
Nastya Kashnikov ha 17 anni e non parla. Lei stessa ha deciso di non parlare più in seguito a un evento che l'ha distrutta. Una parte di lei è morta e non potrà più riaverla indietro, solo che quella parte era tutto quello che aveva: era una promettente pianista e ora causa della sua mano sinistra non può più fare ciò che ama, ciò che era. Si trasferisce per allontanarsi dalla sua vecchia vita e nella nuova scuola fa in modo di tenere tutti a distanza vestendosi, o meglio svestendosi: tanto nero sugli occhi, tacchi alti, magliette aderenti, minigonne, tutto rigorosamente nero.
Nella nuova scuola troviamo Josh Bennett, ama intagliare il legno, creare mobili e oggetti, la falegnameria è tutto quello che gli rimane perchè Josh è solo... Vorreste continuare a leggere la recensione? Allora cliccate qui!


●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●
Cinque proposte, cinque libri fantastici che hanno catturato il cuore delle nostre blogger con una recensione meravigliosa per ognuno di loro. Vi consiglio di leggerle tutte, una dietro l'altra e lasciarvi trasportare dalle belle parole spese per voi che ancora eravate indecisi se buttarvi o no in una nuova avventura o chi invece ancora non conosceva l'esistenza. Per ora è tutto, noi ci ritroveremo qui, il prossimo giovedì, per scoprire altri cinque romanzi imperdibili!
post signature

17 commenti:

  1. Il cavaliere d'inverno...ahhhh sospiro..troppo bello!!!

    RispondiElimina
  2. Io comunque prima o poi Il tuo meraviglioso silenzio devo rileggerlo u.u
    è sempre un piacere tornareeeeeee :)

    RispondiElimina
  3. Il Cavaliere d'inverno..... ahhhhh se sospiro <3 <3 <3 E comunque si Jess la tua rubrica è fortissima e voglio tornare anche io ;) Solo che non mi sembra di aver dato 5 stelle a nessun libro di recente xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ely io ti aspetto, quando hai un'altra recensione mandamela pure ♥

      Elimina
  4. Bellissime letture e bellissime recensioni :-)

    RispondiElimina
  5. La trilogia del Cavaliere d'inverno è magnifica, sono subito corsa a leggere la recensione di Jessica *-*

    RispondiElimina
  6. Ma ci credi che io non ho letto nessuno di questi libri?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi che questa rubrica a qualcosa serve?! Te lo consiglio anche io Il cavaliere d'inverno ♥

      Elimina
  7. Come sai, apprezzo moltissimo questa rubrica e trovo che sia un ottimo modo per trovare nuovi, interessanti blog:)

    RispondiElimina
  8. Devo assolutamente recuperare la serie della Simons, penso di essere tra le poche a non averla ancora letta :)

    RispondiElimina
  9. Adoro il libro della tua omonima Jessica!!! Invece mi sa che gli altri non li consoco ... bhe questa rubrica serve anche a questo

    RispondiElimina
  10. Ciao ragazze! Grazie Jessica! Bellissima rubrica! Felice di farne parte! Un abbraccione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tesoro, grazie a te per aver ospitato da me una tua recensione, un abbraccio anche a te ♥

      Elimina
  11. Grazie mille per questa opportunità <3

    RispondiElimina
  12. Devo davvero darmi una mossa e provare a leggere "Il cavaliere d'inverno". Devo.

    RispondiElimina
  13. di questi ne ho letti due, entrambi sono 5 stelle!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...